Eleonora Lanzone Bronzo nella cat. -55 Kg. al primo appuntamento con gli Assoluti FIJLKAM                            
11 aprile 2017 
 
Grandissima Eleonora alla sua prima esperienza al vertice del Karate italiano. La nostra Atleta, non al meglio delle condizioni, con qualche linea di febbre e  un piccolo infortunio subito in settimana, ha sorpreso tutti per un risultato ottenuto agli Assoluti Fijlkam di Ostia, che la porta di diritto, come dice la parola, in “assoluto”, tra le più forti della categoria. Nessun timore al cospetto di plurititolate a livello Europeo e addirittura mondiale, come l’incontro di semifinale di pool vinto contro una campionessa europea Federica Riccardi e la finale di pool contro la campionessa del mondo Sara Cardin.  Eleonora, sopportata dal suo gran spirito combattivo, ha saputo reagire alle precarie condizioni, senza far trasparire nulla alle avversarie, sicuramente un segno di forza, volontà, che solo i campioni hanno nel DNA.  Negli incontri  eliminatori, infatti,  ha imposto il suo kumite sulle agguerrite avversarie, in una pool zeppa delle migliori atlete italiane. Tecniche in velocità, anticipo, potenza, precisione, con zero punti subiti ! L’incontro di finale di pool con la Cardin ha polarizzato l’attenzione del Palazzetto “Palapellicone”, con le tribune in fermento ad ogni scambio, fino al grosso applauso finale per un match considerato a tutti gli effetti “la finale”. Di fatto è stato un incontro molto tattico contro una campionessa della Nazionale Italiana Seniores, testimonial dell’Adidas, con quasi 12 anni di differenza, che ha visto le due atlete a 15 secondi dalla fine ancora in pareggio, in un finale molto intenso e ricco di emozioni. L’esperienza della Cardin ha prevalso agli ultimi secondi sulla nostra giovane campionessa, che ha mostrato ancora una volta di poter ambire in un prossimo futuro  all’eredità nella categoria. L’incontro di ripescaggio contro Lucia Coata di Perugia le ha garantito il meritatissimo bronzo. 
A una sola settimana dagli Open d’Italia dove Eleonora ha vinto l’oro nella categoria U21 e seniores, si riconferma Atleta di indiscusso valore e altissimo profilo.

Plauso anche alle nostre due atlete Luana Rocchi e Marta Zippoli. La Rocchi 7^ nella categoria -61 kg., nonostante lo stiramento al muscolo adduttore subito agli Open, ha affrontato la gara utilizzando solo le braccia portate con velocità ed esplosività e vincendo due incontri che alla vigilia si pensava di affrontare solo da “sparring partner”. Al contrario ha dominato sul tatami contro forti avversarie a dimostrazione di una carica agonistica non indifferente, a conferma che il soprannome  attribuitole dai compagni, “guerriera”, non è un caso. 
Marta Zippoli, purtroppo non è riuscita ad andare oltre l’undicesimo posto in classifica, nonostante le capacità e potenzialità di una atleta in grado di battere chiunque.  Pur impegnandosi tecnicamente ha affrontato un secondo turno contro un’atleta alla sua portata, ma che non ha saputo dominare dal punto di vista combattivo. Sarà per la prossima volta.

Complimenti ! 






di Filippo

I_miei_album/Pagine/Foto_karate.htmlI_miei_album/Pagine/Foto_karate.htmlI_miei_album/Pagine/Foto_karate.htmlI_miei_album/Pagine/Foto_ginnastica_artistica.html