Anna Guerini Campionessa Italiana e
Federica Loda Bronzo ai Campionati Italiani di Karate cadette FIJLKAM 
09 MAGGIO 2018   
















Ancora grandi risultati e soddisfazioni ai Campionati Italiani Fijlkam di Kumite, questa volta giungono dalle nostre cadette con l’Oro della regina (così definita dal sito ufficiale Fijlkam) della categoria -54 kg. Anna Guerini e il bellissimo Bronzo nella categoria -63 kg. di Federica Loda. Le due categorie più numerose e considerate le più difficili delle classi femminili cadette. Anna prosegue così il dominio di una categoria che qualche anno fa ha visto protagonista la nostra campionessa Eleonora Lanzone, quindi, grande tradizione in Forza e Costanza, dove altre fortissime atlete sono state presenti e ancora dominano la scena della -54 kg.

Anna Guerini 
Gara impeccabile che nonostante la pool di fuoco, con la presenza di campionesse Italiana ed Europea, ha saputo gestire da vera leader, con personalità e una completezza di tecniche che non hanno dato spazio alle brave atlete in competizione. A dimostrazione della forte concentrazione e preparazione, la completa mancanza di punti subiti, zero in tutta la gara, con punteggi fatti da vera protagonista. Partenza alla dinamite con un secco 5 a 0 a Sandonini Michela di Campobasso, ma già al secondo turno l’attenzione del Palazzetto “Palapellicone” si è riversata sul tatami della pool 1, dove Anna ha dovuto subito incontrare la forte toscana ex Campionessa Italiana Alice Ulivi. Risultato pieno 5 a 0, mettendo in mostra tecniche di gambe e braccia di assoluto valore tecnico.   A seguire altro incontro ostico con Pierucci Margherita, Atleta dura e “scorbutica” da affrontare con intelligenza tattica, cosa che Anna ha fatto dominando l’incontro finito alle bandierine con decisione unanime di 5 a 0. Si passa al successivo match con Spinosa  Giorgia, protagonista di incontri con risultati pieni a dimostrazione della pericolosità e grinta di quest’atleta siciliana. Niente da fare contro Anna decisa a proseguire, dimostrando ancora una volta superiorità con un altro 5 a 0. Si arriva al dunque con la finale di pool, dove l’aspettava  l’altra atleta di punta, presente nella parte bassa del tabellone, Aurora Pendoli Campionessa Europea in carica. In questo incontro decisivo per l’ambita finale, la nostra Atleta ha espresso il miglior Karate di tutta la gara, con tecniche precise e combinazioni di braccia-gambe che hanno messo subito in difficoltà l’avversaria. Il risultato finale lo dimostra pienamente con un altro 5 a 0.
Eccoci alla finale, sperata da anni e che finalmente ha coronato un sogno che però deve ancora diventare realtà. Lunga attesa di circa tre ore, che Anna ha gestito con estrema calma e con la volontà di andare fino in fondo. Infatti, non c’è stato niente da fare per la seppur brava e decisa concorrente al trono, Sereno Maria Pia, sconfitta con un secco 3 a 0, in un gremito palazzetto che ha applaudito a lungo la bellissima prestazione della nostra nuova Campionessa d’Italia. 

Federica Loda
Bellissima gara di Federica, che fino alla finale di pool non ha sbagliato niente, nonostante un periodo di forma non eccellente, ha portato avanti una gara con caparbietà e consapevolezza delle capacità che ha sempre dimostrato. L’aver battuto una delle candidate al gradino più alto del podio, l’atleta delle Fiamme oro Aurora Graziosi, ha giocato un brutto “scherzo” che può succedere quando ci si trova nella situazione del cosiddetto “appagamento”. Infatti, nella finale di pool Federica non ha trovato la carica giusta dimostrata nei precedenti incontri, perdendo contro la romana Salustri Alice, che ha purtroppo colto il momento di “impasse” della nostra atleta. Nel tempo di pausa prima delle finali e subito dopo la finale di Anna, Federica si è ricaricata, conquistando il meritatissimo bronzo contro l’atleta veneta Trentin Laura, a dimostrazione delle capacità di un’atleta di punta tra le migliori della categoria -63 kg. 

Una nota di merito anche alla nostra bravissima atleta Sara Federici, rientrata da pochissimo alle gare dopo un bruttissimo infortunio che l’ha tenuta lontano dalle competizioni per quasi un anno. Dopo aver di recente superato brillantemente le qualificazioni regionali, si è presentata alla gara più difficile dell’anno con una forza di volontà da vera protagonista e che saprà dimostrarlo sicuramente nelle prossime occasioni.
Altro risultato di rilievo per Forza e Costanza salita sul podio nella classifica per Società, piazzandosi al quarto posto, nonostante la presenza alle finali con solo 3 atlete.
Un plauso particolare al nostro super fotografo Manuel Pezzotti, recentemente insignito di “International press” card, presente per l’occasione con il figlio Gabriele e che insieme agli immancabili e tifosissimi Genitori hanno sostenuto le nostre fortissime Ragazze.

Complimenti !!!!