3 Ori, 2 Argento , 2 Bronzi al Grand Prix Karate Toscana
16 gennaio 2018
                       
Organizzato dal Comitato regionale Toscano della Fijlkam ha avuto luogo domenica 14 gennaio ad Arezzo la prima edizione del Grand Prix di Toscana. Un evento che ha coinvolto diverse regioni, compreso la Lombardia con Atleti/e impegnati sia nel Kata sia nel Kumite.
I nostri portacolori alla prima uscita stagionale hanno risposto con un ottimo risultato finale di 7 podi e qualche quinto e settimo posto.  Nella categoria Esordienti le nostre ragazze vincono l’oro in due categorie la -37 kg.  con Annabruna Bontempi e la -60 kg. con Valentina Ghera Simonini. Due Atlete che vedremo senz’altro protagoniste in questa stagione per la loro “grinta” e voglia di salire sul podio. Meritatissimo oro anche per Andrea Sandrinelli nella -47 cadetti, che finalmente si esprime ai suoi livelli, dopo un periodo di riflessione. Ottima prestazione con una finale dominata dall’inizio alla fine e conclusa prima del limite con un punteggio di 8 a 0 nonostante l’avversario sia uno dei più forti in circolazione. 
Degno di nota anche il secondo posto nella categoria cadette di Anna Guerini -54 kg. femminili e Federica Loda -63 kg. femminili. Buona prestazione, con un po’ di rammarico per le due finali affrontata forse con un po’ di leggerezza. Ambedue in crescita, le vedremo protagoniste nelle prossime gare.
Bronzo per Veronica Vitali, sicuramente la migliore protagonista della categoria Esordienti -42 kg., fermata solo per squalifica nella finale di pool per l’accesso alla finale. Purtroppo il nuovo regolamento esordienti è applicato da qualche arbitro troppo severamente e quindi per un’atleta come Veronica, già proiettata alle categorie superiori, è alquanto penalizzante. Saprà sicuramente prendere le misure nelle prossime gare. Grande prova di Andrea Acerbis che si conferma Atleta di sicuro valore, fermato solo in finale di pool con un verdetto alle bandierine che decide in favore dello sfidante, fresco campione italiano di categoria, nonostante l’incertezza su alcune tecniche che potevano essere valutate dalla pool arbitrale a nostro favore. Niente di male ottima prestazione per un atleta in crescita.

Complimenti a tutti !