Trofeo internazionale “Alpe Adria”
4 febbraio 2018
In gara per Forza e Costanza nella categoria al limite degli 81 kg Giacomo Gamba, detentore del titolo 2017 e pronto a riconfermarsi anche un questa edizione.
Al suo secondo anno da Junior, Giacomo ritorna a tutti gli effetti alle competizioni dopo l’infortunio rimediato lo scorso anno nelle semifinali dei campionati italiani. Dopo un’apparizione ai campionati italiani a squadre dello scorso novembre dove aveva fatto bene questa era la prima gara importante da tempo.
La gara di Giacomo segna un percorso netto di 5 incontri vinti per Ippon (punteggio massimo) prima del termine, con un solo punto subito negli incontri disputati.
Il primo combattimento lo vede affrontare il bergamasco Massimiliano Maino, incontro risolto da Giacomo allo scadere del tempo, dopo un inizio un po’ in sordina, ma si sa il primo incontro è psicologicamente uno dei più complicati.
Al secondo turno Gamba si sbarazza in poco più di un minuto del napoletano Andrea Botticelli, anche ai quarti di finale contro il Ligure Matteo Rovegno il ragazzo di Forza e Costanza marca Ippon dopo 2 minuti e mezzo di dominio dell’incontro.
In semifinale Giacomo si trova di fronte al friulano Kenny Komi Bedel, medaglia d’argento al campionato europeo cadetti 2017 nella categoria -73kg, un incontro complicato sulla carta, contro un avversario ostico. Gamba parte subito deciso, dominando le prese e marcando waza-ari dopo circa 2 minuti di incontro, e poco dopo va a chiudere con un ippon di leva a terra l’incontro. 
Per il secondo anno consecutivo Gamba si trova in finale di uno dei tornei più prestigiosi e difficili in Italia, di fronte a lui il romano Tiziano Falcone, come ogni finale la tensione è alta, ma Giacomo dimostra sicurezza e determinazione e quando manca un minuto alla fine dell’incontro mette a segno uno spettacolare ippon che lo porta a confermare la medaglia d’oro del 2017.