Rosi e Gamba quinti alle Finali dei Campionati Italiani Juniores
11 maggio 2017
In gara per Forza e Costanza Marco Rosi, al limite dei 73 kg e Giacomo Gamba nella categoria superiore fino a 81 kg. 
Percorso di gara analogo per i due atleti bresciani, che dopo 4 incontri vinti a testa, dominando tutti gli avversari che si sono trovati di fronte approdano in semifinale.
Il primo dei due a salire sul tatami è Gamba, di fronte il forte atleta napoletano della polizia Cristian Parlati. Gamba dopo un inizio complicato riesce ad aumentare il ritmo e mette in difficoltà l’atleta della Polizia di Stato, ma a metà incontro il nostro ragazzo è vittima di un infortunio ad una costola. Il dolore è forte, a tratti Giacomo fatica a stare in piedi, ma non molla e porta a termine l’incontro senza però riuscire a recuperare lo svantaggio a causa del forte male alla costola.
L’infortunio è purtroppo più grave del previsto, e lo costringe a dare forfait nell’incontro valido per il 3/5 posto, un peccato visto che l’atleta che si sarebbe trovato ad affrontare non era un’avversario ostico.
Buona gara comunque nel complesso per il giovane Giacomo che al primo anno da juniores ha già dimostrato di essere assolutamente a livello dei migliori in italia, e senza infortunio probabilmente avrebbe conquistato una medaglia.
Sale quindi sul tatami Marco Rosi, che si vede di fronte il forte atleta toscano Mazzi. l’incontro dura poco, dopo un minuto e poco più di studio l’atleta di Grosseto sorprende Marco e lo proietta con una tecnica valutata Ippon, concludendo anzitempo l’incontro.
Nella finale 3/5 posto Marco si trova di fronte all’emiliano Magnani, ancora cadetto ma con un buon bagaglio di risultati in campo nazionale ed europeo, sicuramente non un avversario comodo. Dopo una prima fase in piedi l’incontro continua a terra, terreno favorevole all’emiliano che sorprende Rosi e lo immobilizza, portandolo a subire un Ippon. incontro finito e purtroppo corsa che per Marco si ferma al quinto posto.
Nel complesso gara positiva per entrambi, peccato per la medaglia, era ampiamente a portata di tutti e due.
 Gara che mostra e consolida un’ ottima crescita dei due ragazzi di Forza e Costanza e che fa ben sperare per gli impegni futuri.

I_miei_album/Pagine/Foto_Judo.htmlI_miei_album/Pagine/Foto_Judo.htmlI_miei_album/Pagine/Foto_Judo.html