Skorpion Stage 2017: “Un’esperienza unica”
22 aprile 2017
A Piancavallo in occasione dello Skorpion Stage 2017 quattro giornate intense di allenamenti e incontri, con un unico protagonista: il Judo.
Judoka grandi e piccoli, provenienti da tutta Italia e non, si sono potuti confrontare con maestri ed ex atleti di caratura mondiale, 1500 presenze e 1500 mq di tatami per un’esperienza unica.
La squadra dei tecnici, coordinati dal maestro Riccardo Cardarelli, era composta da Donata Burgatta e Cinzia Cavazzuti, Marco Caudana e Fabrizio Chimento, Mario Paez Villarreal responsabile tecnico della scuola messicana di talenti.
Affiancati a loro erano presenti i neo tecnici della nazionale russa, più precisamente nelle figure di Arsen Galstyan (oro olimpico Londra 2012, Bronzo mondiale 2010, oro europeo 2009), Tagir Khaibulaev (oro olimpico Londra 2012, oro mondiale 2011, oro europeo 2009), Sirazhudin Magomedov (due volte campione europeo 2010/2012).
Inoltre, Michele Monti, pluricampione italiano e bronzo mondiale nel 1997.
Due sessioni giornaliere di studio di tecniche e degli speciali di ogni maestro, preparazione fisica, sequenze di randori ne-waza e tachi-waza ( a terra ed in piedi).
Forza e Costanza ha partecipato come ogni anno portando la squadra agonistica, rappresentata da: Giacomo Gamba, Marco Rosi, Luca Rosi e Paolo Silistrini, seguiti e coordinati dal tecnico Marco Silistrini.
Per Giacomo Gamba e Marco Rosi, è stato molto importante potersi confrontare con atleti di altre palestre e soprattutto con gli atleti della nazionale russa in vista delle imminenti finali dei campionati italiani juniores che si terranno a Ostia il prossimo 6/7 maggio.
Ottima occasione anche per i veterani Paolo Silistrini e Luca Rosi, per testare la loro condizione in vista delle future gare di coppa europa ad Orenburg in Russia e i campionati nazionali universitari che si svolgeranno a giugno a Catania.